Progetto per nuova costruzione. Opi (AQ)

L’edificio oggetto della relazione di calcolo si sviluppa per un piano fuori terra,è costituito da una struttura intelaiata in acciaio e da fondazioni superficiali a trave rettangolare in c.a.;i pilastri sono realizzati con profilati di acciaio di tipo HE 140 A, le capriate sono realizzate con profili ad L accoppiati, gli arcarecci con profili Omega.
– TERRENO DI FONDAZIONE
Le indagini effettuate, mirate alla valutazione della velocità delle onde di taglio (VS30) e/o del numero di colpi dello Standard Penetration Test (NSPT), permettono di classificare il profilo stratigrafico, ai fini della determinazione dell’azione sismica, di categoria B [B – Rocce tenere e depositi di terreni a grana grossa molto addensati o terreni a grana fina molto consistenti].
– AZIONI SULLA STRUTTURA
I carichi agenti sui solai, derivanti dall’analisi dei carichi, vengono ripartiti dal programma di calcolo in modo automatico sulle membrature (travi, pilastri, pareti, solette, platee, ecc.).
I carichi dovuti ai tamponamenti, sia sulle travi di fondazione che su quelle di piano, sono schematizzati come carichi lineari agenti esclusivamente sulle aste.
Su tutti gli elementi strutturali è inoltre possibile applicare direttamente ulteriori azioni concentrate e/o distribuite (variabili con legge lineare ed agenti lungo tutta l’asta o su tratti limitati di essa).
Le azioni introdotte direttamente sono combinate con le altre (carichi permanenti, accidentali e sisma) mediante le combinazioni di carico di seguito descritte; da esse si ottengono i valori probabilistici da impiegare successivamente nelle verifiche.
– Verifiche di Instabilità (Aste in acciaio)
in particolare sono state effettuate le seguenti verifiche:
• Verifiche di stabilità per compressione semplice, con controllo della snellezza.
• Verifiche di stabilità per elementi inflessi.
• Verifiche di stabilità per elementi inflessi e compressi.
Le verifiche sono effettuate considerando la possibilità di instabilizzazione flessotorsionale.
– Verifiche di Deformabilità (Aste in acciaio)
in particolare si citano:
• Verifiche agli spostamenti verticali per i singoli elementi.
• Verifiche agli spostamenti laterali per i singoli elementi. 
• Verifiche agli spostamenti per il piano e per l’edificio.
– Progetto e Verifica dei Collegamenti:
Sono state verificate le seguenti tipologie di Collegamenti in acciaio:
• Ripristino
• Ripristino flangiato
• Trave-Colonna flangiato
• Trave-Colonna squadretta
• Colonna-Trave flangiato
• Colonna-Trave squadretta
• Colonna-Fondazione
• Asta con elemento in c.a.
• Asta principale-Asta secondaria
• Asta reticolare
Per ogni collegamento sono state ricavate le massime sollecitazioni agenti sugli elementi componenti (Bulloni, Tirafondi, Piastre, Costole e Cordoni di Saldatura) considerando appropriati modelli di calcolo e quindi sono state effettuate le relative verifiche. In particolare:
• Per i bulloni sono state effettuate verifiche a Taglio e Trazione sia per la singola sollecitazione che per presenza contemporanea di tali sollecitazioni.
• Per le piastre sono state effettuate verifiche a Rifollamento, a Flessione con la presenza eventuale di costole, a Punzonamento e alle Tensioni nel piano della piastra.
• Per le costole è stata effettuata la verifica controllando la tensione ideale massima calcolata considerando le tensioni parallele e ortogonali al piano della costola.
• Per i cordoni di saldatura è stata effettuata la verifica controllando la tensione ideale massima calcolata considerando le tensioni tangenziali parallele e ortogonali alla lunghezza del cordone e la tensioni normali ortogonale alla lunghezza.
• Per i tirafondi sono state effettuate verifiche a sfilamento per trazione
• Per le piastre d’attacco con le fondazioni e gli elementi in c.a. è stata effettuata la verifica del calcestruzzo di base.