PRATICA STRUTTURALE: AZIONI SULLE STRUTTURE

PRATICA STRUTTURALE: AZIONI SULLE STRUTTURE

Partendo dalle prescrizioni contenute nelle Norme Tecniche per le costruzioni e dai dettami degli Eurocodici, l’esperto autore analizza le azioni statiche e dinamiche che gravano su una struttura.
Dopo aver classificato le diverse tipologie di azioni, le affronta singolarmente in modo approfondito.
Per ciò che riguarda l’analisi dei carichi sono stati inseriti e classificati i pesi per unità di volume dei principali materiali utilizzati nelle costruzioni, con illustrazioni dei principali elementi costruttivi.
Oltre a consegnare i consueti sovraccarichi variabili, si danno importanti riferimenti anche a carichi industriali, parcheggi, parapetti.
L’azione sismica è valutata attraverso i parametri di pericolosità sismica dettati dal nuovo d.m. 14 gennaio 2008; diversi esempi espliciti di calcolo chiariscono l’applicabilità delle NTC.
Molto spazio viene dato alle azioni (spesso sottovalutate) del vento e della neve, con procedure elaborate secondo le norme tecniche vigenti e gli Eurocodici.
Il CD-Rom allegato al volume contiene un programma aggiornato per il calcolo delle azioni del vento e della neve, nonchè per l’analisi dei carichi per strutture in acciaio, calcestruzzo e legno.
Esclusivamente operativo – com’è verificabile dall’analisi degli argomenti trattati – il volume si presenta ben organizzato in due sezioni riccamente documentate con 92 figure, 56 tabelle e 24 foto a colori:

01 Sicurezza e prestazioni attese
Principi fondamentali
Stati limite
·Stati limite ultimi (SLU)
·Stati limite di esercizio (SLE)
·Verifiche
Valutazione della sicurezza
Vita nominale, classi d’uso e periodo di riferimento per l’azione sismica
Azioni sulle costruzioni
·Classificazione delle azioni
·Caratterizzazione delle azioni elementari
·Combinazioni delle azioni
·Degrado
Azioni nelle verifiche agli stati limite
·Stati limite ultimi
·Stati limite di esercizio
Verifiche alle tensioni ammissibili

02 Azioni sulle costruzioni
Opere civili e industriali
·Pesi propri dei materiali strutturali
·Carichi permanenti strutturali
·Carichi permanenti non strutturali
·Elementi divisori interni
·Carichi variabili
·Carichi variabili orizzontali

Azione sismica
·Stati limite e relative probabilità di superamento
·Categorie di sottosuolo e condizioni topografiche
·Valutazione dell’azione sismica
·Descrizione del moto sismico in superficie e sul piano di fondazione
·Spettro di risposta elastico in accelerazione
·Spostamento orizzontale e velocità orizzontale del terreno
·Spettri di progetto per gli stati limite di esercizio.
·Spettri di progetto per gli stati limite ultimi.
·Impiego di accelerogrammi.
·Combinazione dell’azione sismica con altre azioni
·Effetti della variabilità spaziale del moto
·Variabilità spaziale del moto.
·Spostamento assoluto e relativo del terreno.

Azioni del vento
·Velocità di riferimento.
·Azioni statiche equivalenti.
·Pressione del vento.
·Azione tangenziale del vento.
·Pressione cinetica di riferimento.
·Coefficiente di esposizione.
·Coefficiente dinamico.
·Particolari precauzioni progettuali.
·Effetti torsionali
·Distacco di vortici
·Fenomeni di natura aeroelastica
·Esempio di edificio per civile abitazione
·Velocità di riferimento – parametri
·Pressione del vento

Azioni della neve
·Carico neve.
·Valore caratteristico del carico neve al suolo.
·Coefficiente di esposizione.
·Coefficiente termico.
·Carico neve sulle coperture.
·Coefficiente di forma per le coperture.
·Copertura ad una falda.
·Copertura a due falde.
·Esempio di calcolo dell’azione della neve.

Azioni della temperatura
·Temperatura dell’aria esterna
·Temperatura dell’aria interna.
·Distribuzione della temperatura negli elementi strutturali.
·Azioni termiche sugli edifici.
·Particolari precauzioni per strutture soggette ad azioni termiche speciali
·Effetti delle azioni termiche.

Appendice A – Valutazione dell’azione sismica secondo EC8

Classificazione del sottosuolo
Calcolo dell’azione sismica
·Zone sismiche
·Rappresentazione base dell’azione sismica
·Spettro di risposta elastico orizzontale.
·Spettro di risposta elastico verticale.
·Spettro di progetto per analisi elastica.

Appendice B – Calcolo dell’azione del vento con Istruzioni CNR-DT 207/2008

Principi e regole
·Velocità e pressione cinetica del vento.

Appendice C – Calcolo dell’azione del vento con l’Eurocodice 1

Principi e regole
·Velocità e pressione dinamica.
·Azioni indotte dal vento.
·Fattore di struttura.
·Coefficienti di pressione per edifici.
·Tettoie.
·Pareti isolate e parapetti, recinzioni ed insegne.

Appendice D – Calcolo del carico da neve con l’Eurocodice 1

Principi e regole
·Carico neve sulle coperture.
·Coefficienti di forma della copertura.
·Carico neve al suolo.

Appendice E – Considerazioni sull’effetto vento

·Pressioni.
·Disposizioni delle costruzioni.
·Azioni statiche esercitate dal vento.
·Azioni dinamiche esercitate dal vento.
Costruzioni prismatiche a base quadrangolare
·Prescrizioni comuni.
·Costruzioni prismatiche a base rettangolare poggianti sul suolo.
·Costruzioni prismatiche a base rettangolare lontane dal suolo.
·Costruzioni prismatiche a base quadrangolare o similari di caratteristiche
speciali stanti o no al suolo.
Costruzioni prismatiche a base poligonale regolare o circolare
·Regole comuni.
·Caratteristiche.
·Coefficiente globale di trascinamento.
·Coefficiente Y
·Azioni esterne.
·Azioni interne.
·Azioni risultanti unitarie sulle pareti.
·Azioni d’insieme.
Pannelli pieni e coperture isolate
·Regole comuni.
·Pannelli pieni.
·Coperture isolate.
Insegne e cartelloni.
Fili metallici e cavi.
·Vento normale all’asse.
·Vento obliquo.
·Effetti dinamici.